SPEDIZIONE GRATUITA per importi superiori a 50€
« Torna indietro | Ti trovi in Ignora collegamenti di navigazione

Cuscini per la cervicale

A cosa servono realmente i cuscini per la cervicale, e sono davvero utili per chi soffre di questo tipo di dolore?
Parliamo di una patologia molto comune che coinvolge la zona delle spalle e del collo, con una sensazione di dolore diffuso che in alcuni casi più gravi può persino portare vertigini, nausea, forti dolori di testa. Questa infiammazione articolare include muscoli, tendini e nervi del collo, ed è comunemente nota come cervicalgia può essere alleviata da un cuscino specifico che aiuta ad assumere la posizione più corretta durante il sonno e quindi a distendere i fasci muscolari.

Che forma hanno i cuscini per la cervicale?



Esistono diversi tipi e modelli di cuscini per la cervicale in commercio, non tutti uguali sia per la qualità che per i materiali con i quali sono realizzati, un aspetto che analizzeremo in un successivo paragrafo. Possiamo però sostenere con certezza che tutti i modelli sono accomunati da una forma a onda o a doppia onda, che ha la funzione di sostenere il collo mantenendo così equilibrata la posizione di schiena e spalle durante il sonno, mentre nell’avvallamento troverà alloggio la testa.
Questo andamento curvo serve a tenere i muscoli in posizione rilassata, evitando di assumere una posizione scorretta che li tenga sotto sforzo.



Cuscini per la cervicale: quali materiali?


Sono essenzialmente due i materiali più utilizzati per l’attuale produzione dei cuscini per la cervicale: il lattice e il memory foam.

Cuscini in lattice


Il lattice è un materiale elastico di origine naturale che ben si presta, dopo essere stato lavorato fino a diventare una schiuma morbida ma dal buon sostegno, a creare accessori per la qualità del riposo. Un cuscino per la cervicale in lattice è ottenuto e sagomato attraverso la sovrapposizione di più strati e risulta generalmente più rigido rispetto a quelli in memory foam. Tra i suoi grandi vantaggi c’è l’elevato livello di traspirazione, che elimina qualsiasi accumulo di umidità ed è perfetto per chi soffre il caldo.

Cuscini in memory foam


I cuscini per la cervicale in memory foam sono più diffusi rispetto a quelli in lattice, e sono in genere molto più morbidi, ma ciò non vuol dire che il sostegno offerto sia meno efficace. Come sappiamo, il memory foam è una schiuma viscoelastica che tende a conformarsi e modellarsi in base alla pressione esercitata sulla superficie, per poi mantenersi compatta ed offrire il massimo del sostegno. I modelli di qualità più elevata si presentano con una struttura alveolata e forata così da permettere la migliore traspirazione, e sono l’ideale per chi non si rigira spesso durante il sonno.

Altezza e rigidità


Un altro fattore da tenere ben presente prima della scelta di un cuscino per la cervicale riguarda l’altezza del supporto, che può essere basso (10 cm), medio (tra i 10 e i 13 cm) oppure alto (15 cm). La differenza e le indicazioni di scelta dipendono dalla posizione in cui si è soliti dormire durante la notte: cuscino basso per chi dorme a pancia in giù, cuscino medio per chi dorme a pancia in su, cuscino più alto per chi preferisce dormire su un fianco.
Il tutto, insieme alla rigidità (che deve essere più o meno elevata a seconda della gravità della cervicalgia) contribuisce ad allineare la testa e la colonna vertebrale e a decontratturare i fasci muscolari.

Come riconoscere un buon cuscino per la cervicale


Ci sono alcuni aspetti che devi tenere in massima considerazione prima di acquistare il tuo nuovo cuscino per i dolori cervicali, oltre a quelli che abbiamo elencato fino a qui e relativi a materiali, altezza, forma e rigidità. In realtà sono generalmente validi per qualsiasi tipo di guanciale, e nella nostra guida inclusa nella pagina dedicata alla vendita cuscini online li troverai elencati nei minimi dettagli.
Non sottovalutare mai il rivestimento: i cuscini migliori sono sempre quelli sfoderabili, perché offrono la possibilità di rinfrescare con frequenza la fodera tramite lavaggio e se questa è in materiali e fibre naturali come il cotone o il lino è ancora meglio.

Qual è il migliore cuscino per la cervicale?


Senza tema di smentita, a chiunque ci chieda quale sia il migliore cuscino per alleviare i dolori cervicali noi suggeriamo il guanciale Tempur Original Queen, che ha una forma innovativa e che garantisce con la superficie inclinata e ricurva il giusto sostegno a testa, collo e spalle.

Chiunque lo abbia provato tra i nostri clienti ha affermato di percepire una sensibile riduzione della pressione a carico della schiena, e quindi di aver ottenuto benefici tangibili nell’alleviare l’indolenzimento da cervicale.

È un cuscino realizzato nello speciale materiale brevettato Tempur, ben noto per le sue capacità di adattarsi alle forme del corpo, ha un rivestimento completamente sfoderabile ed in più è certificato OEKO TEX 100, il che ne garantisce l’assoluta conformità ai più rigidi standard di sicurezza per il settore tessile.
 
Iscriviti alla
Newsletter
 
 
 
Bed & Well
Sede legale
Metys Srl
Viale G.Matteotti, 60 - 50132 Firenze
Tel +3908118161338
info@bedewell.it
P.IVA 07830771213
REA: FI - 638104
Pagamenti

segui Bed & Well su:


Tutti i diritti sono riservati © 2021 Partita iva 07830771213
Realizzato da Napoliweb S.r.l. Web Agency Napoli